Previdenza vincolata pilastro 3a

Soluzioni previdenziali private –
rilassati oggi, sicuri domani

oltre145’000persone con copertura previdenziale

Hintergrund Call-to-Action

Previdenza vincolata pilastro 3a

Godersi la vita e guardare con serenità alla pensione: con un conto di previdenza del pilastro 3a colmate lacune nella previdenza, costruite una solida previdenza privata e usufruite di ulteriori benefici fiscali. Con un conto di previdenza del pilastro 3a di Privor potete accedere al vostro patrimonio a partire da cinque anni prima del raggiungimento dell’età AVS.

Vantaggi

Realizzare un rendimento

Oltre al semplice risparmio, potete scegliere soluzioni miste con investimenti in titoli in grado di generare redditi aggiuntivi.

Risparmiare sulle imposte

Versare nella previdenza privata conviene doppiamente: non solo aumentate il vostro patrimonio previdenziale, ma risparmiate anche sulle imposte perché l’importo versato può essere dedotto dal reddito imponibile. Gli interessi non sono soggetti a imposte sul reddito e a imposte preventive.

Finanziare l’abitazione di proprietà

Il patrimonio previdenziale è vincolato fino al pensionamento, ma può essere utilizzato ad esempio per l’acquisto o la costruzione di un’abitazione di proprietà oppure può servire come garanzia per l’ammortamento indiretto dei debiti ipotecari.

Semplice, flessibile e personale

I nostri specialisti della previdenza e le nostre banche partner attribuiscono grande importanza alla consulenza personale. Insieme a voi troveranno la soluzione migliore. Sarete voi a decidere se versare i vostri contributi in modo flessibile o tramite ordine permanente. All’inizio dell’anno riceverete una chiusura conto con attestato fiscale.

Requisiti

Privor offre soluzioni previdenziali per tutte le persone che percepiscono un reddito da attività lucrativa soggetto all’AVS. Non importa se siete lavoratori impiegati o indipendenti – vi forniamo una consulenza personalizzata e troviamo la soluzione previdenziale migliore per le vostre esigenze personali.

Soluzioni previdenziali Privor

Prezzi e condizioni*

Tasso di interesse Su misura presso le banche partner Privor
Apertura conto Gratuito
Tenuta del conto Su misura presso le banche partner Privor
Estratti conto Estratto conto gratuito al 31 dicembre
Chiusura conto Chiusura conto gratuita al 31 dicembre
Imposta preventiva Nessuna
Estinzione del conto Gratuito
Spedizione Invio gratuito di comunicazioni annuali

Condizioni per il conto di risparmio
Condizioni per il conto di risparmio con copertura del rischio e soluzioni in titoli personalizzate su richiesta

Grazie a più conti potete risparmiare sulle imposte e rimanere flessibili in caso di utilizzo futuro.

Finanziamento della proprietà abitativa

Previdenza come lavoratore indipendente

Previdenza come lavoratore indipendente

Coloro che, come lavoratori indipendenti, investono in modo intelligente nella previdenza privata possono guardare con serenità alla loro pensione. Con la previdenza del pilastro 3a di Privor, i lavoratori indipendenti possono versare annualmente nella previdenza privata fino al 20% del reddito netto o al massimo CHF 34’416.-. I redditi da interessi sono esenti da imposte e il patrimonio non è tassato. Inoltre, con la previdenza del pilastro 3a possono essere coassicurati anche i rischi di decesso e invalidità.

Il pilastro 3a nel sistema previdenziale svizzero

Il sistema previdenziale svizzero si basa sul principio dei 3 pilastri:

  • La previdenza statale AVS, AI e le prestazioni complementari (1° pilastro)
  • La previdenza professionale obbligatoria, costituita dalla LPP e dalla LAINF (2° pilastro)
  • La previdenza privata – è facoltativa e colma eventuali lacune nella previdenza (3° pilastro)
    È suddivisa in:

    • Pilastro 3a (previdenza vincolata): vincolato a disposizioni di legge, ma con vantaggi fiscali
    • Pilastro 3b (previdenza libera): rescindibile in qualsiasi momento, i vantaggi fiscali sono limitati

Lacune nella previdenza

Le prestazioni del primo e del secondo pilastro dovrebbero coprire insieme almeno il 60% dell’ultimo salario percepito e, dopo il pensionamento, mantenere l’abituale tenore di vita. Dato che, tuttavia, in molti casi ciò non avviene, il terzo pilastro rappresenta una copertura importante per il futuro finanziario nella vecchiaia.